http://www.ilfriuli.it/articolo/Spettacoli/Bach-Vivaldi_al_clavicordo/7/163158

“suonato da Giovanni De Cecco, il clavicordo sembra uno strumento sul quale niente è impossibile […]
Straordinaria è la precisione nei momenti virtuosistici […]
De Cecco […] non si limita ad eseguire qua e là degli ornamenti con buon gusto e inventiva; parte con un’idea e non la abbandona finché non è espressa coerentemente, anche nei passaggi più impervi per l’esecutore. […]
Si va dai sospiri nel pianissimo a sonorità aspre, passando per momenti di lirismo commovente, come in tutti gli adagi del disco. Un disco insomma che non può mancare nelle collezioni degli appassionati di musica barocca”

recensione il friuli jpeg